Scoprite con noi l’Artico e il Nord dei grandi spazi, della natura incontaminata, della notte polare, delle aurore boreali, delle temperature estreme, della cultura Lappone e Inuit, dei Vichinghi, dei popoli e delle loro tradizioni.

.

ALASKA – ISOLE DIOMEDE

durata: 60 minuti

Un viaggio sullo Stretto di Bering dove al centro si trovano due isole: la Piccola Diomede (americana) e la Grande Diomede (russa). Immagini uniche e straordinarie raccontano questo viaggio invernale “ai confini del mondo” per documentare la vita di un centinaio di persone che abitano l’unico villaggio esistente su queste isole. Una piccola comunità di Inuit, dove le occupazioni principali sono la caccia e la pesca sul mare ghiacciato, ma anche la difesa dagli orsi polari che da sempre alla ricerca di cibo si avvicinano pericolosamente al villaggio mettendo in pericolo la vita degli abitanti.

.

.

.

GROENLANDIA – La terra del lungo inverno

durata 50 minuti

La Groenlandia: il Paese dei colori, degli i iceberg, degli immensi ghiacciai, delle temperature artiche , il Paese del lungo inverno. Questo documentario racconta la ”terra degli uomini”, abitata prevalentemente dagli Inuit, un popolo che conserva una cultura, una conoscenza e una tradizione millenaria. Un luogo dove è la natura a dettare le regole di vita manifestandosi in tutta la sua potenza e grandiosità attraverso il ghiacciaio più attivo del mondo che si sposta di 20 metri al giorno, riversando in mare enormi iceberg. Altra particolarità, è l’esistenza in quest’isola del bue muschiato, esempio dell’evoluzione e dell’adattamento animale ai climi estremi del Pianeta. Un viaggio in una terra estrema dove solo un occhio attento può cogliere aspetti emozionanti.

.

.

SIBERIA – Il Polo del freddo

durata 55 minuti

La Siberia non ha certo la fama di terra ospitale. Nella repubblica di Sakha un tempo conosciuta come Yakutia, nel mese di gennaio le temperature medie sono sempre intorno ai 50° sottozero e nel piccolo villaggio di Ojmiakom, meta di questo viaggio, è stata registrata la temperatura eccezionale di 71,2° sottozero. Un record che ha definito questo luogo come il posto abitato più freddo del pianeta. Attraverso la “strada dei prigionieri” è stata raggiunta la zona dei famigerati Gulag, vere e proprie città della morte dove vennero deportati oltre 8 milioni di prigionieri. In questo lungo viaggiare in terra siberiana, abbiamo incontrato alcuni appartenenti alle tribù nomadi, pastori che vivono all’interno della foresta in tende primordiali. Un viaggio alla scoperta di paesaggi innevati, antiche tradizioni e capitoli di storia difficili da dimenticare; una quotidianità lontana dal resto del mondo.

.

.

INUIT – Sulle tracce degli eschimesi

durata 50 minuti

Una vera e propria spedizione artica dove in due mesi sono stati percorsi oltre 2000 km. in totale autonomia, con sci e mountain bike, attraversando dapprima lo Stretto di Bering, caratterizzato dalla presenza di orsi polari e da condizioni climatiche estreme che hanno raggiunto i 50° sottozero. Attraversando il fiume Yukon, su piste e strade ghiacciate, è stata raggiunta la città di Anchorage dove si è conclusa la spedizione.

.

.

.

.

LAPPONIA – Deserto di cristallo

durata 50 minuti

45 giorni affrontati in mountain bike durante l’inverno. 2000 km. attraverso questa terra che in inverno si trasforma in “deserto di ghiaccio”. Una spedizione in assoluta autonomia, alla scoperta dell’ambiente e del popolo lappone attraverso la storia, la vita quotidiana e le tradizioni.

.

.

.

.

ISLANDA – Deserto di ghiaccio e di lava

durata 50 minuti

Esplorare l’Islanda durante l’inverno. E’ stata questa la nuova avventura che ci ha visti protagonisti nei mesi di gennaio e febbraio. In completa autonomia con mountain bike, sci, ramponi, carrelli slitta con oltre 100kg. di carico ciascuno,è stata compiuta la prima traversata invernale dell’Islanda da Nord a Sud, superando centinaia di km. di deserto lavico battuti da bufere di neve e raffiche di vento che spesso hanno superato i 100 km. orari. Durante questa avventura, è stato attraversato il ghiacciaio VATANJOKULL che con i suoi 8500 km. quadrati è il più vasto d’Europa.

.

.

.

OSLO /CAPO NORD – Nella notte artica

durata 45 minuti

Un’avventura impossibile, attraversare nel mese di dicembre, in mountain bike la Norvegia passando per il Circolo Polare Artico. 2200 km. di strade innevate e ghiacciate, percorse in condizioni proibitive, nel periodo in cui il buio della notte artica domina su ogni cosa.

Un paesaggio di incomparabile bellezza, dove il ghiaccio e la neve trasformano la Norvegia in una vera opera d’arte.

ArticVideo

La nuova dimensione dell'immagine